FORUM
Cineforum> Stagioni Precedenti> Stagione 2012-2013
Lunedì 5 novembre
HYSTERIA
(Gran Bretagna 2011) di Tanya Wexler (100’)
Con Maggie Gyllendhaal, Hugh Dancy, Jonathan Pryce, Rupert Everett, Felicity Jones.
In piena epoca vittoriana il Dottor Granville perde il lavoro e finisce nello studio del suo collega Dalrymple, specializzato nel trattamento dell’isteria femminile. Grazie al suo amico Edmund, il giovane avrà un’idea per curare le pazienti con un’invenzione dagli effetti miracolosi…
Lunedì 12 novembre
LA GUERRA È DICHIARATA
(Francia 2011) di Valérie Donzelli (100’)
Con Valérie Donzelli, Jéremie Elkaim, César Desseix, Brigitte Sy, Frédéric Pierrot.
I giovani Romeo e Juliette si conoscono, si amano, fanno un figlio. Al piccolo viene diagnosticato un tumore, ma contro questa tragedia il padre e la madre non si lasciano sopraffare dallo sconforto e lottano con tutte le loro forze per riaffermare il loro diritto ad essere giovani, felici ed innamorati.
Lunedì 19 novembre
IL PRIMO UOMO
(Italia 2011) di Gianni Amelio (98’)
Con Jacques Gamblin, Catherine Sola, Maya Sansa, Denis Podalydés, Ulla Baugé, Nicolas Giraud.
Albert Camus morì in un incidente d’auto il 4 gennaio del 1960. Nella macchina fu rinvenuto il manoscritto con la stesura incompiuta de “Il primo uomo” sulla quale la figlia Catherine ricostruì il testo pubblicato nel 1994. Gianni Amelio firma uno dei suoi più bei film in assoluto.
Lunedì 26 novembre
COSMOPOLIS
(Canada 2012) di David Cronenberg (105’)
Con Robert Pattinson, Juliette Binoche, Paul Giamatti, Samantha Morton, Mathieu Almaric.
Il giovane miliardario Eric Packer, attraversa la città sulla sua lussuosa limousine per raggiungere il barbiere di fiducia. Durante il percorso accoglie dentro la sua auto svariati personaggi, dalla sua amante, al produttore, al medico, mentre la città è in fiamme a causa di una violenta protesta no global.
Lunedì 3 dicembre
DIAZ
(Italia 2012) di Daniele Vicari (127’)
Con Claudio Santamaria, Jennifer Ulrich, Elio Germano, Fabrizio Rongione, Renato Scarpa, Mattia Sbragia.
I fatti di Genova del 20 luglio 2001 culminati nel sanguinoso pestaggio dentro la Scuola Diaz, dove il Social Forum aveva posto le basi per il G8. Con un taglio che mescola la fiction al documentario e in un crescendo di tensione, si arriva a quella fatidica notte.
Lunedì 10 dicembre
ALMANYA. LA MIA FAMIGLIA IN GERMANIA
(Germania 2011) di Yasemin Samderell (97’)
Con Vedat Erincin, Fahri Yardim, Lilay Huser, Demet Gull, Aylin Tezel, Denis Moschitto.
Arrivata in Germania agli inizi degli anni 60 in pieno boom economico, la famiglia turca Ylmaz, con i soldi risparmiati in tanti anni di sacrifici, riesce finalmente a comprare una casa in Turchia che vorrebbe sistemare con l’aiuto di figli e nipoti. Inizia così per tutta la famiglia un viaggio pieno di imprevisti verso la terra di origine.
Lunedì 17 dicembre
17 RAGAZZE
(Francia 2011) di Delphine e Muriel Coulin (90’)
Con Louise Grinberg, Juliette Darche, Roxane Duran, Esther Garrel, Yara Pilartz, Solène Rigort.
Al liceo locale Camille è una vera leader tra le sue amiche e quando rimane incinta la sua gravidanza diventa uno strumento per costituire un gruppo di teen ager che sognano attraverso la maternità di ottenere affermazione sociale e indipendenza. Ma quanto di sovversivo contiene la lotta e quanto di caparbio e irresponsabile?
Lunedì 7 gennaio (spettacoli ore 16,15-20,15) Evento Speciale
QUIJOTE
(Italia 2006) di Mimmo Paladino (75’)
Con Beppe Servillo, Lucio Dalla, Ginestra Paladino, Alessandro Bergonzoni, Remo Girone, Edoardo Sanguineti.
Uno dei principali esponenti della cultura italiana esordisce nel cinema con la sua personale trasposizione del capolavoro di Cervantes. Lo sceneggiatore Corrado Bologna sarà presente in sala per presentare il film e per rispondere alle domande degli spettatore al termine della proiezione.
Lunedì 14 gennaio
COSA PIOVE DAL CIELO?
(Argentina 2011) di Sebastian Borensztein (93')
Con Ricardo Darin, Huang Sheng Huang, Muriel Santa Ana, Enric Rodriguez.
Il film racconta la strana amicizia tra Roberto, un falegname argentino, e un ragazzo cinese alla ricerca di suo zio. Huang non sa una parola di spagnolo e il dialogo tra i due non è facile, ma nonostante tutto riescono a capirsi e a vivere sotto lo stesso tetto.
Lunedì 21 gennaio
HUNGER
(G.B./Irlanda 2008) di Steve McQueen (96’)
Con Michael Fassbender, Liam Cunningham, Stuart Graham, Brian Milligan.
Il film racconta la vera storia di Bobby Sands, un militante dell’IRA di 27 anni imprigionato nel 1981 nel carcere nordirlandese di Maze. Con i compagni mise in scena una rivolta per costringere il Governo del primo Ministro Thatcher a concedere loro lo status di prigionieri politici che gli era stato tolto.

Lunedì 28 gennaio
SISTER
(Francia 2012) di Ursula Meier (100’)
Con Lèa Seydoux, Kacey Mottet Klein, Martin Compston, Gillian Anderson, Jean Francois Stevènin.
In un paese delle Alpi svizzere, vive Simon, un ragazzino di 12 anni, insieme alla sorella maggiore Louise. Senza più genitori, i due non avrebbero di cosa vivere se Simon non compisse piccoli furti. Ma la sua paura più grande non è essere scoperto, ma perdere l’affetto della sorella che spesso scompare per giorni con uomini che poi la lasciano.
Lunedì 4 febbraio
ROMAN POLANSKI: A FILM MEMOIR
(Gran Bretagna 2012) di Laurent Bouzereau (94’)
Documentario sulla carriera e la vita di Roman Polanski. Ritratto di un artista che resiste con vitalità e ironia alla vecchiaia e che, oltre ad essere un grande regista, è anche un grande mattatore.
Lunedì 11 febbraio
ALBERT NOBBS
(Irlanda 2011) di Rodrigo Garcia (111’)
Con Glenn Close, Mia Wasikowska, Aaron Johnson, Janet McTeer, Pauline Collins.
Rimasta orfana in tenera età, una donna sceglie di assumere sembianze maschili per ottenere un posto di lavoro. Diventa così Albert Nobbs, un cameriere impeccabile.
Lunedì 18 febbraio
DETACHMENT. IL DISTACCO
(USA 2011) di Tony Kaye (97’)
Con Adrien Brody, Marcia Gay Harden, James Caan, Christina Hendricks, Lucy Liu, Blythe Danner.
Henry Barthes è un docente delle scuole superiori solitario e introverso, che non vuole stringere nessun legame con i suoi studenti. Il distacco emotivo dietro a cui si trincera cela un’antica ferita che torna a galla nel contatto con una prostituta-bambina e un’allieva sensibile e dotata di talento artistico.
Lunedì 25 febbraio
TUTTI I NOSTRI DESIDERI
(Francia 2011) di Philippe Lioret (120’)
Con Vincent Lindon, Marie Gillain, Amandine Dewasmes, Yannick Renier, Pascale Arbillot.
In questo film affronta un’importante tematica sociale: la rovina di tante famiglie che si rivolgono alle banche per accendere un prestito a tassi proibitivi, trovandosi in seguito indebitate in modo esponenziale. Una giovane magistrato decide di aiutare una madre che per questa ragione è ormai sull’orlo della miseria.
Lunedì 4 marzo
UNA SEPARAZIONE
(Iran 2011) di Asghar Farhadi (123’)
Con Leila Hatami, Peyman Moadi, Shahab Hosseini, Sareh Bayat, Sarina Farhadi.
Una coppia iraniana con una figlia è in attesa di espatriare per cercare di cambiare vita e dare una possibilità di futuro migliore alla ragazza. Ma il padre cambia idea per non lasciare il vecchio genitore ammalato e la moglie chiede il divorzio. Una lucida rappresentazione di un Paese soggiogato dalle tradizioni e dalla religione.
Lunedì 11 marzo (spettacoli ore 16,15-20,15) Evento speciale
COME VINSI LA GUERRA (THE GENERAL)
(Usa 1926) di Buster Keaton (75’)
Con Buster Keaton, Mario Mack, Glen Cavender, Jim Farley, Charles Smith, Frank Barnes.
Johnny Gray, un macchinista sudista, ama la sua locomotiva poco meno della bella Annabelle Lee, ma viene però da lei respinto in quanto non idoneo all’arruolamento. Quando i nordisti gli rubano ragazza e mezzo, Johnnie si lancia da solo all’inseguimento, riuscendo a recuperare entrambe. Il film sarà accompagnato al pianoforte dal Maestro Luigi Giachino.
Lunedì 18 marzo
TORMENTI. FILM DISEGNATO
(Italia 2011) di Filiberto Scarpelli (80’)
Personaggi disegnati con le voci di: Alba Rohrwacher, Omero Antonutti, Luca Zingaretti, Valerio Mastrandrea.
Questo film è realizzato a partire da una serie di tavole scritte e disegnate da uno dei più grandi sceneggiatori del cinema italiano, Furio Scarpelli, e filmato dal nipote Filiberto Scarpelli. Ci racconta la storia di un triangolo amoroso che comincia nella Roma fascista e finisce nella Spagna franchista.
Lunedì 25 marzo
A SIMPLE LIFE
(Hong Kong 2011) di Ann Hui (118’)
Con Andy Lau, Deannie Yip, Qin Hailu, Wang Fuli, Eman Lam.
La mite Ah Tao, da decenni domestica di una ricca famiglia di Hong Kong, ha visto passare quattro generazioni ed ora è rimasta sola con l’ex piccolo di casa, Roger. Quando un infarto la costringe ad andare in una casa di riposo, il giovane rampollo si rende conto di tutto l’aiuto che la donna ha dato a lui e a tutta la sua famiglia.
Lunedì 8 aprile (spettacoli ore 16,15-20,15)
SENTIERI SELVAGGI
(Usa 1956) di John Ford (119’)
Con John Wayne, Jeffrey Hunter, Vera Miles, Ward Bond, Natalie Wood.
Dopo che gli indiani hanno massacrato suo fratello e sua cognata, il reduce sudista Ethan Edwards parte alla ricerca delle sue nipotine rapite dalla tribù Comanche accompagnato da Martin, un mezzosangue adottato dal fratello. Uno dei film western più belli della storia del cinema.
Lunedì 15 Aprile
L'INTERVALLO
(Italia 2012) di Leonardo Di Costanzo (90’)
Con Salvatore Ruocco, Francesca Riso, Alessio Gallo, Carmine Paternoster.
Mimmo, un ragazzo appena adolescente, è costretto da un boss locale a sorvegliare all’interno di un grosso capannone disabitato la coetanea Veronica, rea di avere dato retta ad un ragazzo del clan rivale. Piano piano i due mettono da parte la reciproca diffidenza e iniziano ad esplorare l’edificio.
Lunedì 22 aprile
I PRIMI DELLA LISTA
(Italia 2011) di Roan Johnson (85’)
Con Claudio Santamaria, Francesco Turbanti, Paolo Cioni, Sergio Pierattini, Daniela Morozzi.
Pisa, 1970. Pino Masi, cantautore impegnato, convinto che in Italia sia in atto un golpe politico improvvisa una rocambolesca fuga verso l’Austria con altri compagni per cercare asilo politico convinto che quando il colpo di stato avrà luogo, gli intellettuali saranno i primi della lista. Alla frontiera la verità viene a galla.
Lunedì 29 aprile
L'AMORE CHE RESTA
(Usa 2011) di Gus Van Sant (95’)
Con Henry Hopper, Mia Wasikowska, Ryo Kase, Jane Adams.
Enoch, un adolescente rimasto orfano in seguito a un incidente stradale, riemerge dopo tre mesi di coma. Smette di frequentare il liceo e si infila nei funerali degli altri vestito a lutto. Ad una cerimonia funebre conosce Annabel, una coetanea gravemente ammalata.
Lunedì 6 maggio (spettacoli ore 16,15-20,15)
C'ERA UNA VOLTA IL WEST
(Italia 1968) di Sergio Leone (167’)
Con Henry Fonda, Claudia Cardinale, Jason Robards, Charles Bronson, Gabriele Ferzetti, Paolo Stoppa, Frank Wolff.
Morton è il padrone della ferrovia. Per convincere i McBain a vendergli i loro terreni ricchi d’acqua, manda un killer, Frank, che fa strage della famiglia. Unica sopravvissuta è la bella moglie di McBain, che lascia New Orleans per prendere possesso del terreno conteso. La donna incrocia un pistolero che ha un conto in sospeso con Frank e che le offre protezione.
Lunedì 13 maggio (spettacoli ore 16,15-20,15)
C'ERA UNA VOLTA IN ANATOLIA
(Turchia 2011) di Nuri Bilge Ceylan (150’)
Con Muhammet Uzuner, Yilmaz Erdogan, Taner Birsel.
Turchia Centrale, tempo presente. Kenan confessa di avere ucciso il suo amico Yasar e per tutta la notte la polizia perlustra con lui la campagna alla ricerca di un cadavere che non si trova. Durante la sosta presso il sindaco di un villaggio, Kenan fa una rivelazione che riguarda lui e il suo amico scomparso. Affascinante road movie notturno.
Lunedì 20 maggio
DAMSEL IN DISTRESS. RAGAZZE ALLO SBANDO
(Usa 2011) di Whit Stillman (99’)
Con Megalyn Echikunwoke, Greta Gerwing, Adam Brody, Analeigh Tipton.
Appena giunta nel college di Seven Oaks, Lily viene avvicinata da tre ragazze che professano l’igiene personale e i profumi costosi come base per una vita felice. Ben presto si lascia coinvolgere dal loro modo di aiutare gli studenti mediocri nella depressione. Intanto la vita del college continua, tra tradimenti, corteggiamenti e fremiti di giovani cuori.
TORNA SU